News

Contraffazione farmaci. Online il 3° episodio della serie "Gli Insoliti Sospetti, ti fidi davvero di loro?"

09 settembre 2022

Il terzo episodio della serie crime “Gli Insoliti Sospetti, ti fidi davvero di loro?” tratta il tema dell’efficacia dei farmaci contraffatti che si acquistano, consapevolmente o meno, sul web. 
La puntata fa parte di una vera e propria serie crime di 4 episodi, promossa da IBSA Farmaceutici con campagne social, per sensibilizzare e informare il pubblico sul fenomeno della contraffazione dei farmaci. 
Protagonista di questo episodio è lo spacciatore Ray, membro dalla banda degli Insoliti Sospetti, dedita alla contraffazione e vendita di farmaci sul web. Ray porta avanti la sua losca attività di spacciatore, nascosto negli angoli bui della città, in vicoli poco raccomandali, in cui spaccia farmaci contraffatti, che potrebbero non contenere il principio attivo corretto o contenerne in quantità non adatte e quindi essere pericolosi per la salute e inefficaci.  È proprio quello che succede al cliente di Ray. Invece di passare una bella serata come programmato, l’uomo si sente male al punto da richiedere l’intervento di un’ambulanza. 

Questa storia è lo specchio di un fenomeno in cui il 75% dei farmaci contraffatti venduti online è per la disfunzione erettile (DE). Come spiegato dal Prof. Emmanuele Jannini, Professore ordinario di Endocrinologia e Sessuologia Medica a seguito dell’episodio, il paziente da questi farmaci non ottiene l’effetto desiderato perché la loro efficacia clinica è spesso nulla. Oltre a esporre chi li assume al rischio di non curare adeguatamente il disturbo o la malattia, questi farmaci contraffatti possono provocare 1 volta su 10 effetti tossici e irreversibili per l’organismo. Oltretutto, tali effetti possono comportare costi elevati per il servizio sanitario. Il consiglio del Professore è quindi di non comprare farmaci contraffatti sul web.
In pochi minuti, i 4 episodi delle avventure della Banda degli Insoliti Sospetti commentati da clinici esperti, trasmettono efficacemente un messaggio ben preciso: fare attenzione ai farmaci che si acquistano online, diffidando sempre di quelli contraffatti, rischiosi per la salute personale e pubblica. 
È proprio con l’obiettivo di informare le persone su questo rischio, che IBSA sta portando avanti il suo impegno nel sostenere anche nel 2022 questa campagna contro la contraffazione dei farmaci.

Condividi sui tuoi canali social