News

IBSA al fianco di Banco Farmaceutico per portare speranza e solidarietà: dal 9 al 15 febbraio torna la Giornata di Raccolta del Farmaco

09 febbraio 2021

Quest’anno IBSA sente ancora più forte la Responsabilità di sostenere la Giornata di Raccolta del Farmaco organizzata da Banco Farmaceutico, perché mai, come in questi mesi, l’emergenza sanitaria ha aumentato il numero delle persone che si trovano in difficoltà.

Nel 2020 la raccolta si è svolta dal 4 al 10 febbraio e nessuno sapeva che di lì a meno di un mese il mondo intero sarebbe cambiato. Nell’edizione dello scorso anno sono state raccolte 541.000 confezioni di farmaci che hanno permesso a 473.000 italiani in condizioni di difficoltà, di curarsi.

È inutile nasconderlo: quest’anno fare la raccolta sarà più difficile perché è necessario continuare a rispettare le regole di distanziamento sociale e perché le persone che hanno bisogno di farmaci e non hanno la disponibilità economica per acquistarli, purtroppo sono molte di più. Secondo il World Economic Outlook nel mondo 90 milioni di persone sprofonderanno in una condizione di "estrema povertà" a causa della pandemia di coronavirus.

IBSA sostiene la Giornata Raccolta Farmaco organizzata da Banco Farmaceutico

Per fortuna però che questa, per ora, è solo una previsione, certo fondata su dati reali e stime credibili ma tutti noi la possiamo ancora smentire, se ci mobiliteremo concretamente per rispondere al bisogno dei più fragili. Partecipare alla raccolta del Banco Farmaceutico è sicuramente un buon modo per aiutare l’Italia e gli italiani ad affrontare meglio il 2021. Per riuscirci, ognuno deve fare la sua parte e portare agli altri prima di tutto la speranza. Piccole cose, ma con continuità, insomma dobbiamo tutti dare il meglio di noi stessi. Tempo, impegno, risorse materiali, anche solo un gesto di solidarietà possono veramente fare la differenza.

Ecco perché le parole che pronunceremo sempre più spesso in questo 2021 saranno SPERANZA e PARTECIPAZIONE. Speranza che tutto vada per il meglio, partecipazione perché più saremo e meglio supereremo le difficoltà.

Alla fine della settimana, l’anno scorso, abbiamo scritto grazie 39.000 volte sul nostro libro della speranza e della partecipazione, una per ognuno dei 24.000 volontari e dei 15.000 farmacisti che hanno partecipato alla #GRF2020. Quest’anno, vogliamo scriverne molti di più. Cominciamo subito: GRAZIE a chiunque condividerà questo articolo, perché avrà portato la speranza come bandiera e promosso la partecipazione come soluzione!

Condividi sui tuoi canali social