Sport e medicina: prevenzione del rischio e attenzione al benessere

Sport e medicina: prevenzione del rischio e attenzione al benessere

02 luglio 2019

Sport e medicina sono partner da sempre: gli atleti sono infatti tra i più colpiti da patologie osteoarticolari e spesso vittime di traumi o lesioni da gioco. E’ uno dei rischi professionali che IBSA Italia si impegna quotidianamente a sconfiggere, lavorando a stretto contatto con atleti impegnati in varie discipline, tra cui spiccano calcio, rugby e tennis, sport spesso legati al rischio di traumi e usura delle articolazioni. Ne rimangono vittime sia i professionisti che gli amatori. IBSA si rivolge con lo stesso impegno a entrambe le categorie, sviluppando farmaci di dimostrata efficacia a prezzi accessibili, nel pieno rispetto dei valori aziendali e dell’attenzione al benessere che è proprio dell’azienda.

Ma c’è anche un altro settore in cui sport e medicina vanno a braccetto ed è quello del business vero e proprio. Le sponsorizzazioni sportive sono infatti uno dei canali usati dai brand farmaceutici per farsi conoscere dalle persone e per spiegare i rischi connessi all’attività sportiva e la necessità di praticare ogni disciplina dietro controllo medico. Importante anche il contributo delle aziende farmaceutiche alla scienza della prevenzione del rischio e della nutrizione degli atleti, due aspetti molto importanti della pratica sportiva spesso sottovalutati specie da chi fa sport a livello amatoriale.

La sponsorizzazione di Sampdoria e Zebre Rugby Club e la presenza agli internazionali BNL di Roma sottolineano in pieno l’impegno di IBSA nella gestione e nel trattamento del trauma sportivo e delle patologie osteoarticolari e l’attenzione alla salute degli sportivi.