Ticket to love: la soddisfazione sessuale è frutto di un piacere condiviso

Ticket to love: la soddisfazione sessuale è frutto di un piacere condiviso

18 settembre 2019

Che cosa vuol dire avere una vita sessuale soddisfacente? "E' lo stato per cui, nella dimensione di coppia, il piacere dell'uno rimbalza su quello dell'altro e torna amplificato”. Parola del professor Emmanuele A. Jannini, andrologo e ordinario di Endocrinologia e sessuologia medica dell'Università Tor Vergata di Roma. In occasione della Giornata mondiale del benessere sessuale ha reso noti i dati della ricerca GFK condotta dell’ambito della campagna Ticket to Love e promossa da IBSA Farmaceutici Italia.  

Dalla ricerca sono emersi alcuni dati piuttosto interessanti. Ad esempio, la défaillance sessuale è per i maschi italiani un tasto dolente. Il 51% degli intervistati l’ha vissuta almeno una volta nella vita. Per il 13% si tratta di un problema che, in realtà, si presenta in maniera intermittente o cronica. La questione interessa prevalentemente i giovani di età compresa tra 35 e 44 anni. Non solo: nel corso della presentazione Jannini ha spiegato i quattro ‘luoghi’ del benessere sessuale: la cucina, la palestra, i locali della movida e, perché no, anche il gabinetto del medico.