News

IBSA sostiene il Progetto Donne: il festival della salute e del benessere femminile con la Cattedra Unesco - Università Federico II di Napoli

28 giugno 2021

La Cattedra Unesco, “Educazione alla salute e allo sviluppo sostenibile”, è una delle sei cattedre mondiali su oltre 700 nel panorama della medicina, la cui ambizione è quella di agire sul cambiamento di fattori culturali, nutrizionali e ambientali, come dichiarato alla Prof.ssa Annamaria Colao, titolare della Cattedra Unesco presso l’Università Federico II di Napoli e Presidente eletto SIE (Società Italiana di Endocrinologia).

Il programma delle Cattedre UNESCO nasce nel 1992, dalla necessità di promuovere la collaborazione internazionale tra università rispetto a tematiche di ricerca attuali. Grazie a questa condivisione di informazioni e conoscenze, le Cattedre contribuiscono allo sviluppo della società con innovazioni al passo con i tempi, promuovendo la diversità culturale.
Questo network di Cattedre è la chiave per la mediazione tra mondo accademico e società, in quanto permette la diffusione di iniziative didattiche fornite da esperti che vanno ad arricchire la società civile, la ricerca, la politica e le sfere più svariate, tutti temi molto vicini alla filosofia di IBSA.

In particolare, Progetto Donne punta a incoraggiare le donne dall’infanzia alla quarta età a conoscere e apprendere quali siano le patologie più frequenti, così da prevenirle e curarle in modo adatto. In termini pratici, il progetto va a rendere accessibili contenuti informativi sulla salute delle donne, mettendo a disposizione una serie di visite specialistiche gratuite con l’aiuto di Campus Salute Onlus. Nelle giornate dal 30 giugno al 3 luglio, i partner del Progetto Donne organizzano conferenze, talk-show e workshop sulla salute femminile.

Come afferma la Prof.ssa Annamaria Colao, l’obiettivo di questo evento è molto ambizioso: "Attraverso il Progetto Donne vogliamo promuovere uno stile di vita sano e fornire alle persone l’accesso agli strumenti e alle conoscenze necessarie per diagnosticare tempestivamente una patologia e curarla nel migliore dei modi. Ho immaginato questo progetto in modo che potesse dare la possibilità a tutte le donne non solo di effettuare una singola visita, ma di strutturare un ampio percorso sul proprio stato di salute".

In questo contesto, la Dott.ssa Silvia Misiti, Direttore di IBSA Foundation per la ricerca scientifica, parteciperà al convegno di apertura, presentando il progetto Let’s Science! Una vera e propria best practice di educazione alla salute. Lo scopo del progetto è quello di insegnare la scienza attraverso linguaggi nuovi che uniscono il rigore della terminologia scientifica con l’arte dei fumetti: un vero e proprio dialogo aperto tra docenti e giovani.

IBSA, inoltre, sponsorizza percorsi di prevenzione che superano le barriere del semplice trattamento medico. La persona è il punto focale della visione di IBSA, che crede nella centralità dell’essere umano e punta a migliorarne la vita grazie a innovazioni, tecnologie e prodotti che cercano soluzioni efficaci ma anche capaci di adattarsi pienamente alla vita e ai bisogni delle persone.

Condividi sui tuoi canali social