News

IBSA promuove Welendo, il portale di telemedicina per l’endocrinogia

13 novembre 2020

Avvicinare medici e pazienti in un momento così delicato, in cui la visita in presenza è complessa e offrire un sistema in grado di garantire diagnosi accurate e monitoraggio costante è diventata una necessità imprescindibile in ogni area terapeutica.

IBSA, sempre attenta ai bisogni di medici e pazienti ha supportato, in collaborazione con WelMed, la realizzazione della piattaforma di ‘telendocrinologia’ Welendo, per aiutare gli endocrinologi a connettersi con i propri pazienti in modo diretto, efficace e in totale sicurezza per quanto riguarda la protezione dei dati sensibili.

Il distanziamento sociale, dovuto alla pandemia Covid-19, ha imposto una trasformazione radicale nelle modalità di assistenza che hanno favorito l’utilizzo di strumenti digitali come la telemedicina consentendo così la rapida espansione della visita a distanza e permettendo al medico di integrare la prestazione tradizionale con altre attività importanti quali la prevenzione, la diagnosi, la cura, la riabilitazione o il monitoraggio di una determinata patologia.

“La telemedicina, già nota da vent’anni come tecnologia digitale ma fino ad oggi poco sfruttata, trova ora un’applicazione che può contribuire a migliorare la qualità della vita dei pazienti e agevolare l’attività dei clinici – afferma Marialuisa Fino Senior Product Manager Endocrinology - ed è per questo che IBSA ha voluto promuovere la piattaforma Welendo che sarà presentata in occasione del 19esimo Congresso AME sabato 14 novembre all’interno del simposio «L’ambulatorio virtuale di Endocrinologia: le tecnologie a servizio del medico e del paziente. Aspetti pratici e medico-legali» in cui si affronteranno anche tematiche legate a chiarire gli aspetti di compliance del servizio”.

Condividi sui tuoi canali social