News

IBSA lancia il primo integratore alimentare a base di VITAMINA D3, con tecnologia IBSA FilmTec™

Una nuova formulazione interamente sviluppata negli stabilimenti italiani del Gruppo

21 luglio 2020

IBSA, applicando la nuova tecnologia IBSA FilmTec™, ha sviluppato il primo integratore a base di Vitamina D3 in film orodispersibile (ODF), una innovativa formulazione che rappresenta la nuova frontiera dell’innovazione farmaceutica nel campo della somministrazione orale di farmaci e integratori alimentari. La nuova formulazione è costituita da una striscia ultrasottile di piccole dimensioni (spessore 50-150 µm), che una volta posta in bocca si dissolve in pochi secondi, fornendo una rapida biodisponibilità dell’ingrediente attivo.

Con questo nuovo integratore alimentare IBSA è in grado di rispondere a un bisogno di cura che è rapidamente cresciuto in relazione alla recente pandemia. Le persone, infatti, che per lunghi periodi non possono stare all’aria aperta ed esporsi alla luce solare, non sono in grado di sintetizzare fisiologicamente la Vitamina D. Quest’ultima favorisce il normale assorbimento del calcio e del fosforo contribuendo a mantenere le nostre ossa sane e sostiene la normale funzione del sistema immunitario.

Alla base della tecnologia brevettata per la produzione di integratori alimentari in film orodispersibili, IBSA impiega come polimeri idrosolubili le maltodestrine alimentari, un ingrediente sicuro e di uso consolidato. Il nuovo integratore a base di Vitamina D3, estremamente user-friendly, può essere utilizzato dalle persone di ogni età e rappresenta un’ottima soluzione anche per chi ha difficoltà a deglutire e ad assumere con l’acqua le consuete forme orali.

È un prodotto interamente ‘Made in Italy’ “la formulazione dell’integratore a base di vitamina D3 in film orale è infatti frutto del lavoro del team italiano di Ricerca&Sviluppo e italiani sono anche i due brevetti proprietari alla base della tecnologia FilmTec™. Tecnologia che consente di produrre film dotati di una migliore stabilità e resistenza fisica, in grado di contenere un quantitativo di principio attivo relativamente elevato, pur conservando la caratteristica di rapido dissolvimento” afferma Andrea Giori, Head of Research & Development di IBSA Farmaceutici.

Condividi sui tuoi canali social