News

IBSA insieme a Il Magnete supporta il progetto di educazione digitale #NOBULLISMO2020 nelle scuole secondarie dell’Istituto Comprensivo Lodi II

14 maggio 2021

In IBSA la cura e il "prendersi cura" sono principi che vanno oltre il farmaco e la malattia e si concretizzano con progetti che vedono al centro le Comunità e le Persone.
È il caso del supporto al progetto #nobullismo2020, realizzato da #IlMagnete nelle classi delle scuole secondarie dell’Istituto Comprensivo Lodi II. Due incontri di educazione digitale dove sono stati trattati diversi argomenti: bullismo in ogni sua forma, utilizzo responsabile e consapevole del web, delle nuove tecnologie e dei videogiochi in un’ottica di prevenzione al fenomeno del cyberbullismo.

È noto che il bullismo frustra, deprime, impaurisce e provoca danni psicologici ma anche fisici alla vittima e, se la pandemia ha privato i “bulli” della contiguità fisica con i pari, chiudendo le scuole, questa ha dilatato il tempo che gli studenti trascorrono davanti al computer.

È davanti allo schermo del pc che ormai i ragazzi vivono, apprendono e socializzano. Questo aumento, senza precedenti, di tempo trascorso online ha fatto crescere la loro vulnerabilità al cyberbullismo. Si stima che uno studente su dieci subisca molestie informatiche e questa forma di violenza è in aumento [Fonte: UNESCO] infatti i dati diffusi dal Ministero per il Safer Internet Day stimano un aumento del 59% degli episodi di cyberbullismo [Fonte: www.consulcesi.it].

Il Magnete, attraverso gli incontri di educazione digitale, ha consentito ai ragazzi delle scuole lodigiane di mettersi in gioco e di aprirsi gradualmente al dialogo, facendo emergere spunti ed elementi che hanno aiutato a capire il grande disagio.
Agli incontri è intervenuto anche il cantante MEiD, che ha raccontato la sua storia di vittima di bullismo e di come sia riuscito a convivere con il dolore provato. Sono stati affrontati temi di cronaca, si è discusso di scelte, dell’importanza della segnalazione e del coraggio di parlare, di come può essere semplice rivolgersi alle figure adulte di riferimento e di quanto un piccolo gesto possa significare tanto per chi si trova in difficoltà.

IBSA insieme a Il Magnete supporta il progetto di educazione digitale #NOBULLISMO2020 nelle scuole secondarie dell’Istituto Comprensivo Lodi II

Il successo dell’iniziativa sta tutta nelle parole di Annamaria Sgorlon, psicologa e presidente dell’Associazione Il Magnete APS: “In ogni classe in cui siamo stati abbiamo visto lacrime di emozione riempire gli occhi degli studenti e i loro sguardi, dietro alle mascherine, trasmettevano tanto. È emersa una forte curiosità da parte dei ragazzi, ma soprattutto un grande desiderio di confronto. Percorsi come questi sono essenziali per costruire la cittadinanza attiva, lo sviluppo del pensiero critico tra gli studenti e per aumentare la consapevolezza sia sull’utilizzo corretto degli strumenti tecnologici.”

Il Magnete, grazie al supporto costante di IBSA Farmaceutici non si ferma”, conclude Annamaria Sgorlon, “e a breve entreremo in altre classi del territorio e conosceremo tanti altri ragazzi e ragazze.

Condividi sui tuoi canali social