News

IBSA E LO SPORT: UN ANNO DI TRAGUARDI

09 giugno 2022

Gli appassionati di sport lo sanno bene, con l’avvicinarsi dell’estate i campionati vanno concludendosi ed è il momento di fare il bilancio della stagione. Per IBSA, quella del 2021-2022 è stata ricca di soddisfazioni: le prestazioni della Sampdoria, delle Zebre Rugby e delle squadre della LBA sono state ottime dentro e fuori dal campo di gioco. 

1 di 8
2 di 8
3 di 8
4 di 8
5 di 8
6 di 8
7 di 8
8 di 8

La Sampdoria ha chiuso il campionato portando a casa, insieme a una meritatissima salvezza, altri risultati davvero ammirevoli: il Capitano Fabio Quagliarella ha tagliato l’importante traguardo dei 100 gol con la maglia blucerchiata, un traguardo sancito dal premio che IBSA ha voluto consegnarli per mano del Presidente Lanna sul campo del Marassi, accompagnato dal tifo dei sostenitori della squadra. 

Le Zebre Rugby hanno continuato a rappresentare i valori più belli dello sport, come passione e determinazione, per superare ogni tipo di sfida. Un talento che accomuna tutti gli atleti multicolor, e in particolare Guglielmo Palazzani, che si è distinto raggiungendo durante il campionato le 150 presenze con la società. Giuseppe Celiberti, direttore commerciale di IBSA Farmaceutici, ha avuto l’onore di consegnare personalmente a Palazzani un riconoscimento in occasione della vittoria contro i Dragons sul campo di Parma. 

Le emozioni non sono mancate nemmeno sui campi di basket, in particolare nelle sfide tra le giovanili: le squadre under 19, dopo due anni di stop, sono finalmente tornate a competere nella IBSA Next Gen Cup. Una competizione vinta dalla Pallacanestro Varese Academy sul campo di casa. IBSA era presente al loro fianco per premiare il loro talento: Gianmarco Carcano, Senior Marketing Manager di IBSA Farmaceutici, insieme al Presidente della LBA Umberto Gandini ha consegnato le medaglie ai giocatori della squadra e premiato Wei Lun Zhao come MVP (Most Valuable Player) della finale.

A giorni si concluderà il campionato di basket di serie A e non resterà che aspettare la ripresa per rivedere in campo questi atleti. Non vediamo l’ora!  
 

Condividi sui tuoi canali social