News

Direzione legale IBSA: importanza della governance sostenibile

18 marzo 2021

L’ambiente, la comunità e la governance, comunemente chiamati con l’acronimo ESG (Environmental, Social, Governance) sono i parametri che stabiliscono se la Sostenibilità di un’azienda è davvero un pilastro del suo fare impresa.

Quando parliamo del ruolo della direzione legale in IBSA, non parliamo solo di un presidio legale ma anche di una spinta attiva verso un concetto chiave: la Governance sostenibile, che non si limita solo a proteggere l’impresa da rischi, attenendosi a principi di legalità, trasparenza, tracciabilità e prevenzione della corruzione, ma si impegna ad affermare, in positivo, un’identità aziendale improntata alle best practice e quindi in grado di attrarre gli investitori, fidelizzare i clienti e i fornitori e migliorare l’ambiente di lavoro.

4cLegal è stata la prima società italiana ad applicare la logica del beauty contest al legal procurement e la Direzione Affari Legali di IBSA è stata tra le prime aziende farmaceutiche ad attuarlo, andando con questa decisione ad alzare notevolmente l’indice di sostenibilità della propria governance. In estrema sintesi, il beauty contest è una procedura competitiva che aiuta a scegliere con più oggettività e consapevolezza il Legale che garantisce il miglior rapporto tra la qualità della prestazione e la capacità di spesa di chi acquista il servizio. Il fatto che sia digitale ne aumenta la tracciabilità e la trasparenza.

IBSA legal affairs: sustainable governance

Come afferma l’Avvocato Elisabetta Racca - Head of Legal Affairs di IBSA- “Il beauty contest digitale per l’affidamento degli incarichi legali è stato inserito come misura della governance sostenibile in ambito legale. Alla best practice della procedura comparativa digitale, tracciabile e trasparente, sono stati ricondotti tre vantaggi: prevenzione della corruzione in un’area sensibile; ottimizzazione della spesa legale nel rispetto dei migliori principi di governance, e un ritorno reputazionale importante nel più ampio quadro delle condotte aziendali verso le terze parti prestatrici di servizi”.

I legali “in-house” hanno dato un contributo fondamentale al Dipartimento di Information Technology nella fase di sviluppo del portale aziendale di e-learning, per la gestione del trattamento dei dati e della privacy. Un supporto importante è stato dato anche alla Supply Chain nell’implementazione del Portale dei Fornitori, che – sulla scorta dell’esperienza positiva con il Legal Procurement – permetterà di gestire la catena di fornitura digitalmente, favorendo la compliance.

La nostra Governance Sostenibile non è solo un’etichetta, ma un autentico principio guida improntato alle best practice.

Condividi sui tuoi canali social