Trasparenza dei trasferimenti di valore

In Europa, le Aziende Farmaceutiche che aderiscono all'EFPIA (Federazione Europea delle Industrie e delle Associazioni Farmaceutiche) sono obbligate a documentare e rendere pubblici i trasferimenti economici effettuati direttamente o indirettamente (tramite soggetti TERZI) a persone fisiche e giuridiche collegate al settore della Salute. In linea con le disposizioni europee, Farmindustria, Associazione di Categoria nazionale delle Imprese del Farmaco, richiede a IBSA Farmaceutici Italia e alle altre Aziende del settore Associate la totale trasparenza dei trasferimenti economici verso Medici e Operatori Sanitari.

- Guarda il filmato realizzato da EFPIA per presentare in modo efficace il significato e i contenuti del codice di Trasparenza

- Guarda lo spot sul disclosure Code prodotto dal Gruppo Adnkronos, in onda all’interno del palinsesto di DOCTOR’S LIFE, il canale satellitare (440 di SKY) dedicato all’aggiornamento formativo e giornalistico di medici e ai farmacisti, edito da Adnkronos Salute. Tutti i diritti riservati.

In breve

Dal 2016 IBSA Farmaceutici Italia, come tutte le altre Aziende Farmaceutiche che aderiscono a Farmindustria, dovrà pubblicare annualmente sul proprio sito web (www.ibsa.it), in chiaro e per ciascun Operatore Sanitario1, i trasferimenti economici dell’anno precedente relativi a:

  • spese di partecipazione a convegni e congressi relativamente a quota di iscrizione, viaggio e ospitalità (esclusi pasti e bevande);
  • spese per le attività di consulenza e le prestazioni professionali, risultanti da specifico contratto con il Gruppo IBSA.

La pubblicazione on-line e in chiaro dei trasferimenti economici su base individuale, riferiti cioè a ciascun Operatore Sanitario, richiede necessariamente il consenso espresso al trattamento dei dati personali da parte della persona fisica interessata (Operatore Sanitario), in ottemperanza alla normativa vigente sulla Privacy (D.Lgs 196/2003).

In pratica

Al conferimento di ciascun incarico professionale stipulato con il Gruppo IBSA o in occasione di una partecipazione a un evento congressuale su invito dell’Azienda, verrà richiesto tramite un nostro Informatore Scientifico incaricato il consenso esplicito al trattamento dei dati personali ai fini della pubblicazione dei relativi trasferimenti economici su base individuale. Ciascun Operatore Sanitario è invitato a firmare un modulo predisposto che prevede anche la possibilità di negare il consenso: in quest’ultima evenienza i trasferimenti economici potranno essere pubblicati esclusivamente in forma anonima su base aggregata2. La documentazione comprovante la richiesta del consenso sarà conservata da IBSA per almeno tre anni, come richiesto da Farmindustria.

Trasparenza? Sì, grazie!

IBSA è chiamata al “massimo sforzo possibile” per ottenere il consenso di ciascun Operatore Sanitario alla pubblicazione – su base individuale – delle erogazioni economiche ricevute nell’anno precedente, come richiesto da Farmindustria.
La pubblicazione dei trasferimenti economici su base aggregata dovrà rappresentare una circostanza del tutto eccezionale.

È bene sapere che...

Le informazioni rimarranno di dominio pubblico per almeno 3 anni. La documentazione contabile e amministrativa a supporto dei dati pubblicati (ad esempio, fatture, ricevute ecc.) sarà conservata da IBSA per almeno 5 anni e potrà essere resa disponibile
in forma dettagliata su richiesta dell’Operatore Sanitario.

I dati saranno pubblicati on-line nel rispetto delle seguenti misure3 idonee a ostacolare:

  • operazioni di duplicazione massiva dei dati: per evitare i rischi di riproduzione e riutilizzo dei file contenenti i dati personali, saranno previsti sistemi informatici di alert che consentano di riconoscere e segnalare le anomalie di accesso al fine di mettere in atto adeguate contromisure;
  • reperibilità degli stessi mediante motori di ricerca esterni: non sarà consentito l’accesso ai trasferimenti di valore pubblicati sul sito www.ibsa.it da motori di ricerca esterni (ad esempio, Google, Bing ecc.). Ciò al fine di evitare un’estrapolazione arbitraria dei dati ed eventuali rischi di manipolazione.

Per approfondire si rimanda alla consultazione del sito del Garante della Privacy:
www.garanteprivacy.it

Per ulteriori informazioni trasparenza@ibsa.it

1. Ogni persona fisica che eserciti la propria attività nel settore medico, odontoiatrico, della farmacia pubblica, privata o ospedaliera, Infermieri, Direttori Generali e Sanitari delle ASL/AO delle Strutture Sanitarie pubbliche e private che possano prescrivere, dispensare o somministrare una specialità medicinale.

2. In questo caso, si identificheranno le varie categorie di spesa, evidenziando il numero dei destinatari su base assoluta e come percentuale sul totale dei destinatari, il dato aggregato attribuibile a quegli Operatori Sanitari e il dato percentuale dei trasferimenti di valore in forma aggregata sul totale dei trasferimenti.

3. Linee guida in materia di trattamento di dati personali contenuti anche in atti e documenti amministrativi, effettuato da soggetti pubblici per finalità di pubblicazione e diffusione sul web (GU n. 64 del 19 marzo 2011).