L’esperienza e il know-how quale leader Europeo nella produzione ed impiego dell’ acido ialuronico, uniti alla costante ricerca in campo di tecnologia farmaceutica, fanno di IBSA un protagonista di primo piano quando parliamo di salute della pelle. 
In evidenza, all’interno di una linea articolata e in crescente sviluppo, le specialità a base di acido ialuronico – disponibili in diverse forme farmaceutiche - utili a favorire la  migliore e più rapida rigenerazione tissutale in presenza di ferite e lesioni cutanee di diversa origine. L’acido ialuronico è, infatti, il principale componente della sostanza fondamentale del derma ed è inoltre coinvolto in tutti gli stadi del processo di cicatrizzazione, accelerando la riepitelizzazione delle lesioni cutanee.

E’ dotato di potere igroscopico (capacità di trattenere le molecole di acqua), mantenendo così la giusta idratazione favorevole per il processo di rigenerazione tissutale.
L’associazione sinergica di acido ialuronico con sostanze dotate di attività antibatterica (come la sulfadiazina argentica) consente, inoltre, di trattare efficacemente lesioni e affezioni dermatologiche dove siano già in atto infezioni batteriche o prevenire lo  sviluppo di infezioni secondarie.
Un altro punto di forza è rappresentato dal trattamento delle affezioni cutanee ad eziologia infiammatoria. In questo campo IBSA è presente con una specialità farmaceutica,   appartenente alla classe dei corticosteroidi sotto forma di cerotto medicato, che si pone in realtà come una vera “piattaforma di somministrazione” (delivery transcutaneo) a dosaggio predeterminato e controllato.

Tale tecnologia è in grado di garantire il corretto rapporto dose/effetto per terapie topiche anche in zone “critiche” o difficilmente trattabili, con evidenti vantaggi per il paziente in termini di efficacia terapeutica, di sicurezza e di compliance.

Nota: le informazioni sui prodotti contenute in questo sito e le sezioni riguardanti particolari approfondimenti in tema di salute hanno scopo informativo e sono intese ad incoraggiare e non a sostituire il rapporto tra Medico e Paziente. Le indicazioni fornite sono di carattere generale: cure e terapie personalizzate devono essere prescritte esclusivamente dal Medico Curante.