Osservasalute: tempo di bilanci e rinnovamento

"Oggi siamo ad una svolta: l’Osservatorio Nazionale sulla Salute delle Regioni Italiane si rinnova attraverso il suo sito web per rendere fruibili a coloro che ne hanno la necessità tutti i dati raccolti, i propri archivi, le serie storiche per le analisi e le considerazioni utili a chi lavora nella salute".

Così Walter Ricciardi, Direttore dell’Osservatorio, ha annunciato il 13 marzo, nel corso di una conferenza stampa al Policlinico Gemelli, le principali novità dell’Osservatorio – rese possibili dal contributo non condizionato di IBSA Italia: uno strumento nato 15 anni fa su iniziativa dell’istituto Superiore di Sanità- sezione di igiene dell’Università Cattolica del Sacro Cuore.

Un rinnovamento importante per questa istituzione che ad oggi vanta la collaborazione di circa 230 ricercatori che raccolgono e integrano tra loro dati provenienti da diverse fonti, utili alla produzione del “Rapporto OsservaSalute” che con frequenza annuale, fotografa le tendenze della salute delle regioni italiane.

Da quest’anno il rapporto si arricchisce del prezioso aiuto della Società italiana di medicina generale (Simg) che metterà a disposizione i dati delle cartelle cliniche dei pazienti, utili per lo studio e il trattamento delle patologie croniche.

www.osservatoriosullasalute.it