Dolore pelvico cronico: una (H)Open Week di servizi gratuiti negli ospedali italiani

IBSA, da sempre impegnata per la tutela del benessere e della salute femminile, offre il suo contributo incondizionato all’iniziativa promossa da Onda, Osservatorio Nazionale sulla Salute della Donna per il dolore pelvico cronico.

Si tratta di una “(H)Open Weekdal 24 al 28 ottobre 2016 di visite ed esami gratuiti, incontri, consulenze e materiale informativo presso gli ospedali aderenti - Bergamo, Avellino, Siena, Olbia - dedicata all’informazione e alla prevenzione del dolore pelvico cronico.

Questa patologia colpisce circa 1 donna su 4 tra i 18 e i 50 anni e, nonostante rappresenti una delle prime cause di visita ginecologica non viene facilmente diagnosticata con tempestività. <s> </s> All’origine del sintomo doloroso intervengono, infatti, cause di differente natura e diventa perciò necessario un consulto multidisciplinare.

È una condizione fortemente invalidante, caratterizzata dalla presenza di sintomatologia dolorosa diffusa a tutto il pavimento pelvico e al basso tratto urinario e genitale, che persiste per almeno 6 mesi.

Per la presentazione della settimana, appuntamento il 20 ottobre a Milano, a Palazzo Pirelli, dove Francesca Merzagora, Presidente di Onda, introduce il progetto, portando le testimonianze degli ospedali che hanno aderito all’iniziativa, oltre ad illustrare i risultati di un’indagine sul livello di conoscenza e consapevolezza delle donne sul dolore pelvico.

Convinte che la salute sia innanzitutto una questione di attenzione, IBSA e Onda ritengono fondamentale il ruolo di una corretta informazione nell’affrontare una patologia così complessa: la consapevolezza è, infatti, il primo passo per sviluppare una cultura della prevenzione.

Per conoscere i servizi messi a disposizione dalle strutture consultare il sito www.ondaosservatorio.it o chiamare il numero 02.29015286.