La salute femminile in generale, e in particolare per quanto riguarda il delicato ambito urogenitale, è da sempre una priorità per IBSA, con la continua ricerca di soluzioni in grado di migliorare realmente la qualità della vita quotidiana delle pazienti che soffrono di disturbi urinari.

È in questa direzione che si inserisce il supporto non condizionato dell’Azienda a WWBDD - World Women Bladder Disorders Day (Giornata Mondiale dei Disturbi Vescicali Femminili), che si svolgerà tra il 23 e il 27 novembre 2015.
L’appuntamento, ideato e promosso dall'Associazione Italiana di Urologia Ginecologica e del Pavimento Pelvico (AIUG), rappresenta l’occasione per tutte le donne di rivolgersi a uno dei Centri aderenti all’iniziativa - in Italia e all’estero (consulta l’elenco) - per avere gratuitamente informazioni e consigli su problematiche diffuse quali infezioni, incontinenza, dolore, prolasso.

AIUG, ormai un punto di riferimento in materia, sta sviluppando importanti linee guida nella classificazione, nella diagnostica e nel trattamento di questi disturbi; il suo impegno viaggia in parallelo con quello di IBSA, che dal lavoro dell’Associazione ottiene informazioni preziose per lo sviluppo di strategie terapeutiche sempre più efficaci e innovative.

23-27 novembre 2015
World Women Bladder Disorders Day


Dal 15° International Thyroid Congress di Orlando la conferma della superiorità della formulazione liquida di levotiroxina per la terapia dell’ipotiroidismo.

Un’ulteriore, decisiva conferma scientifica dei grandi vantaggi della formulazione liquida di levotiroxina sodica è arrivata da Orlando (Florida), dove si è svolto il 15° International Thyroid Congress (18-23 ottobre 2015), importantissimo appuntamento quinquennale rivolto ai massimi specialisti mondiali delle patologie tiroidee, che si tiene nell’ambito del Meeting Annuale dell’ATA – American Thyroid Association.

In occasione dell’evento è stato infatti presentato uno studio tutto italiano volto a valutare la stabilità del TSH in pazienti ipotiroidei che assumono levotiroxina liquida 30 minuti prima o in concomitanza della colazione: confrontando i risultati non si sono riscontrate variazioni nei livelli di TSH tra le due diverse tempistiche di assunzione.

Lo studio ha coinvolto 478 pazienti, di cui 415 con tiroidite di Hashimoto e 63 sottoposti a tiroidectomia; 401 donne e 77 uomini. I dosaggi individuali di L-T4 non sono mai variati durante il periodo di osservazione.

Questo studio conferma come la formulazione liquida della L-T4 permetta un importante miglioramento della qualità della vita dei pazienti, non più costretti ad assumere la terapia a digiuno, ovvero con un’attesa solitamente di 60 minuti o 30 prima di assumere cibo o bevande, permettendo così una migliore aderenza alla terapia per l’ipotiroidismo.

Questa nuova evidenza della superiorità della formulazione liquida rispetto alle tradizionali compresse, rappresenta un tangibile riconoscimento al costante impegno di IBSA nello sviluppo di soluzioni terapeutiche all’avanguardia, efficaci e sempre più vicine alle reali necessità dei pazienti.

LO STUDIO

TSH stability in hypothyroid patients assuming liquid levothyroxine thirty minutes before or at breakfast: results of a multicenter Italian study.
Pirola I1, Brancato D2, Negro R3, Puxeddu E4, Antonelli A5, Delbarba A1, Morelli S 4, Scorsone A2, Cappelli C1.

1.Department of Clinical and Experimental Sciences, Endocrine and Metabolic Unit, University of Brescia, c/o 2^ Medicina Spedali Civili di Brescia, Piazzale Spedali Civili no. 1, 25100 Brescia, Italy;

2.UOC Medicina Interna, PO Civico di Partinico, Centro Regionale di Riferimento per la Diabetologi e l'Impianto dei Microinfusori;

3.Division of Endocrinology. "V. Fazzi" Hospital. 73100. Lecce;

4.Dipartimento di Medicina, Università degli Studi di Perugia;

5.Department of Clinical and Experimental Medicine, Via Savi 10, I-56126 Pisa, University of Pisa, Italy


Grande successo di IBSA a ESSIC 2015, grazie alla diretta Twitter, che ha seguito momento per momento la due giorni dedicata alla Cistite Interstiziale / Sindrome della Vescica Dolorosa (BPS).

Anche sul canale YouTube, IBSA in tempo reale ha pubblicato le interviste realizzate al Prof. Mauro Cervigni (Policlinico Universitario A. Gemelli), Presidente del Congresso e al Prof. Jean Jacques Wyndaele (University of Antwerp), Presidente di ESSIC, che hanno illustrato il complesso scenario diagnostico e terapeutico della BPS e quindi ruolo e mission di una società scientifica come la ESSIC.