Sono circa sei milioni le persone colpite in Italia da patologie tiroidee, e il trend annuo è in continua crescita. Alcuni tra i più importanti esperti di farmacologia ed endocrinologia italiani si sono incontrati a Milano per confrontarsi sul ruolo della tiroide e sulle nuove opportunità terapeutiche.
 Per il trattamento dell’ipotiroidismo, la patologia più diffusa, si utilizza l’ormone sintetico che corrisponde a quello naturale che la tiroide non riesce a produrre, o ne produce poco.

Da una recente indagine DOXA emerge, tuttavia, che circa il 40% dei pazienti ipotiroidei risulta trattato in maniera poco adeguata.

Per rispondere alle difficoltà di assorbimento del principio attivo, sono state sviluppate delle nuove formulazioni in grado di migliorare ulteriormente il profilo farmacocinetico dell’ormone, rendendone ancora più stabile e riproducibile l’assorbimento.

Per saperne di più clicca qui